INIZIO CORSI 

16 febbraio 2019


SAFIM - Scuola di Alta Formazione per Istruttori Mindfulness (SSD: M-PSI/08)
 I^ Edizione 2019 -  ISCRIZIONI APERTE



25 febbraio 2019


Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione ) 2019



02 marzo 2019


MASTER
Archeologia Giudiziaria e crimini contro il Patrimonio Culturale

(V^Edizione 2019) - ISCRIZIONI APERTE



11 marzo 2019


Scuola di Alta Formazione in Psico-Pedagogia della devianza e della marginalità - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione) 2019



23 marzo 2019


Scuola di Alta Formazione al ruolo di CTU, CTP e Perito in ambito psicologico-forense  (SSD:M‐PSI/05)
VI^ Edizione 2019 -  ISCRIZIONI APERTE



25 febbraio 2019


Corso di formazione di qualifica professionale per OPERATORE EDUCATIVO PER L'AUTONOMIA E LA COMUNICAZIONE
(OEPAC)

Autorizzato dalla Regione Lazio - Determina G13194/18
ISCRIZIONI



25 febbraio 2019


Corso di formazione di qualifica professionale per ASSISTENTE FAMILIARE
Autorizzato dalla Regione Lazio - Determina G13194/18
ISCRIZIONI APERTE  



26 febbraio 2019


Corso di formazione di qualifica professionale per MEDIATORE INTERCULTURALE
Autorizzato dalla Regione Lazio - Determina G13194/18
ISCRIZIONI APERTE  



 
CALENDARIO 
<
GENNAIO 2019
>
L M M G V S D
-- 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 -- -- --
 
 
Formazione Professionale Regionale
Corso di formazione di qualifica professionale per MEDIATORE INTERCULTURALE
Autorizzato dalla Regione Lazio - Determina G13194/18
ISCRIZIONI APERTE  
 



ISCRIZIONI APERTE
Corso di formazione di qualifica professionale per MEDIATORE INTERCULTURALE

Autorizzato dalla Regione Lazio 
Determina G13194/18


INIZIO CORSO FEBBRAIO 2019

Area Formazione Professionale

Centro per gli Studi Criminologici 
Ente di Formazione Accreditato
alla Regione Lazio
 

CARATTERISTICHE DEL CORSO:

Il corso per MEDIATORE INTERCULTURALE è autorizzato dalla Regione Lazio con determine nn. G13194/18 G13908/18 e rilascia  l' ATTESTATO DI QUALIFICA PROFESSIONALE.
La qualifica professionale di Mediatore Interculturale  è riconosciuta con  D.G.R. n. 321/2008.

Presentazione
Il Mediatore Interculturale, profilo professionale riconosciuto con determina ufficiale della Regione Lazio D.G.R. n.321/2008, svolge attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale, promuovendo, sostenendo e accompagnando entrambe le parti: nella rimozione delle barriere culturali e linguistiche; nella promozione sul territorio della cultura di accoglienza e dell’integrazione socio economica; nella  conoscenza  e  nella  pratica  dei  diritti  e  dei  doveri  vigenti  in  Italia,  in  particolare nell’accesso e nella fruizione dei servizi pubblici e privati.
Il Mediatore interculturale collabora con organismi ed istituzioni, pubblici e privati, nel processo di adeguamento delle prestazioni offerte all’utenza immigrata ed  opera  in  tutte  le  situazioni  di difficoltà comunicative e/o di comprensione tra persone di culture diverse,  al fine di dissipare i malintesi o i potenziali conflitti dovuti ad un diverso sistema di codici e valori culturali.

Destinatari
Compimento del diciottesimo anno di età; possesso di diploma di scuola superiore o titolo di studio equipollente;  per i cittadini stranieri: possesso del permesso di soggiorno o carta di soggiorno ed essere regolarmente soggiornanti nel Lazio

Contesti operativi
Il Mediatore Interculturale opera in tutte quelle situazioni in cui vi sono difficoltà comunicative dovute ad un divario nei sistemi dei codici e dei valori culturali e identifica come sue aree professionali d’elezione l’ambito sociale e quello dei servizi. La sua figura trova spazio nei servizi erogati principalmente a cittadini immigrati da organizzazioni del terzo settore o da enti pubblici su richieste di intervento specifico.
Diversi gli ambiti di intervento del Mediatore:servizi di cittadinanza in  uffici comunali quali uffici anagrafe, sindacati, questure;giudiziario civile e penale in tribunali, istituti di pena;
scolastico educativo in istituzioni scolastiche e formative di ogni ordine e grado, Università, centri socio-educativi per minori, comunità per minori;socio sanitario in ufficio stranieri delle ASL, reparti ospedalieri, pronto soccorso, consultori, uffici territoriali della ASL, servizi sociali;servizi per l’impiego,  formazione e lavoro in enti di formazione professionale, centri per l’impiego.

Moduli didattici
•    Elementi di comunicazione
•    Elementi di traduzione linguistico culturale
•    Bisogni, risorse e programmi di intervento
•    Realtà storico-culturale e sociale italiana
•    La legislazione italiana
•    Operazione di mediazione culturale
•    Informatica

Programma formativo
All’interno dei vari moduli didattici, il corso approfondirà in particolare i seguenti argomenti:
- Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui;
-Tecniche di comunicazione verbale e non verbale
- Psicologia del sé e psicologia relazionale;
- Elementi di antropologia culturale;
- Lingua italiana parlata e scritta;
- Storia dei processi migratori ed elementi di geografia umana e delle popolazioni;
- Elementi di storia delle religioni;
- Caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento;
-Tecniche di progettazione di un intervento;
- Organizzazione e funzionamento dei servizi di pubblica utilità in Italia: Modelli e strutture;
- La legislazione sull’immigrazione e principi legislativi del diritto internazionale comunitario e nazionale sulla tutela dei diritti umani.
-Tecniche di mediazione linguistica e culturale;
- Principi fondamentali di pedagogia interculturale e psicologia dell’immigrazione.

Per visionare il programma dettagliato del corso sul sito regionale clicca qui:

Modalità didattica
Il corso sarà articolato in:
•    lezioni frontali in aula
•    esercitazioni pratiche e laboratori esperienziali
•    esperienza di tirocinio presso strutture convenzionate

Formatori
Corpo docente del CSC formato da professionisti di comprovata esperienza nei relativi settori di competenza.

Durata
450 ore, di cui:
•    250 ore di formazione frontale in aula;
•    200 ore di tirocinio presso strutture convenzionate.

Requisiti d’accesso
Donne e uomini maggiorenni, cittadini europei e extracomunitari  purchè in regola con le norme in materia di immigrazione regolarmente soggiornanti nel Lazio, che abbiamo conseguito il diploma di Scuola Media Superiore  e/o equipollente

Costo
Il costo del Corso è pari a €1.500,00. Al momento dell’iscrizione si dovrà versare una quota pari a €200,00 
Nel caso in cui il Corso non dovesse attivarsi la quota di iscrizione, pari a  € 200,00, verrà interamente restituita.
 
Modalità di iscrizione
Per iscriverti scarica, compila e invia all’indirizzo e-mail:  formazioneprofessionale@criminologi.com il modulo che trovi quI :

 Scarica il Bando del Corso e la Domanda di Iscrizione

Sede
Centro per gli Studi Criminologici – P.za San Francesco n.2 - Viterbo

Attestato
Al termine del corso è previsto un esame finale alla presenza di una commissione appositamente costituita da rappresentanti della Regione Lazio e esperti del mondo del lavoro.
Al superamento dell’esame  verrà rilasciato l'attestato di qualifica di Mediatore Interculturale


Contatti
Per maggiori informazioni invia una mail a:  formazioneprofessionale@criminologi.com
o chiamaci al 07611711448 o 3349694130
 

 

Vedi il regolamento pagamenti e partecipazione ai corsi e la legge sulla privacy e trattamento dei dati

 

  Scarica il Programma del Corso e la Domanda di Iscrizione

 

  Scarica il calendario delle lezioni

 

  Locandina Corso A4


Torna indietro | Stampa | Informa un amico
 
Network

Criminologi.com

Tyrris.it

Facebook

CSC

CORSI

FORMAZIONE PROFESSIONALE

EVENTI

ACCEDI

NEWSLETTER

NOTE LEGALI

CARTA QUALITA'

ORGANIGRAMMA

PRESS

Contatti
0761 1711448
334 9694130
  segreteria_csc@criminologi.com
  Piazza S. Francesco, 2
01100 Viterbo

Visitatori Correnti : 0
Iscritti : 0