INIZIO CORSI 

16 novembre 2018


Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione ) 2018



23 novembre 2018


'Non solo Ius. Competenze trasversali per l’avvocato di oggi' - ISCRIZIONI APERTE
( Edizione 2018)



24 novembre 2018


Corso gratuito:"Disturbi di Personalità e Reati: approccio metodologico nell’intervista giornalistica"
(Il CNOG ha attribuito 4 CF) SOLD OUT



28 novembre 2018


TRAINING MINDFULNESS - ISCRIZIONI APERTE
(II° Edizione 2018)



01 dicembre 2018


Open-air training course (OTC) - Aristocrazia e formazione delle collezioni di antichità - Roma.
ISCRIZIONI APERTE  



19 gennaio 2019


Scuola di Alta Formazione al ruolo di CTU, CTP e Perito in ambito psicologico-forense  (SSD:M‐PSI/05)
VI^ Edizione 2019 -  ISCRIZIONI APERTE



02 marzo 2019


MASTER
Archeologia Giudiziaria e crimini contro il Patrimonio Culturale

(V^Edizione 2019) - ISCRIZIONI APERTE



 
CALENDARIO 
<
NOVEMBRE 2018
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 -- --
 
 
Prova Pubblicazioni
Scuola di Alta Formazione in Psico-Pedagogia della devianza e della marginalità - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione) 2018
 



ISCRIZIONI APERTE

Scuola di Alta Formazione
in Psico-Pedagogia
della devianza e della marginalità
(SSD:  M-PSI/05 e M-PED/01)

I° Edizione

Area Criminologia e Sociologia della Devianza
 

 

Centro per gli Studi Criminologici 
Ente di Formazione Accreditato
alla Regione Lazio

CON IL PATROCINIO DELLA

 

 

Finalità
La Scuola di Alta Formazione in Psico-Pedagogia della devianza e della marginalità (SSD:  M-PSI/05 e  M-PED/01), ha come finalità l’approfondimento delle problematiche dell'emarginazione sociale e della devianza e  fornisce conoscenze teorico-esperienziali specifiche a psicologi, educatori, assistenti sociali, formatori, insegnanti e a quanti altri operano in campo socio-psico-educativo sulle tematiche della marginalità e della devianza, sulle metodologie pedagogiche, sull’utilizzo teorico-pratico dei principali strumenti attualmente utilizzati nel campo della prevenzione e dell'intervento.  È sempre più necessario definire modelli e metodi di intervento specifici ed efficaci per comprendere i meccanismi sociali che alimentano la costruzione del disagio, le peculiari esigenze psicologiche dei devianti, i processi rieducativi da offrire.
Con un impianto decisamente pratico  la Scuola rivolgerà una particolare  attenzione al contesto carcerario. Il  percorso formativo sarà arricchito da due tirocini  in itinere effettuati in strutture di riferimento.  
Al  termine della formazione verrà rilasciato dall’Ente di Formazione accreditato “Centro per gli Studi Criminologici, Giuridici e Sociologici” un ‘Attestato di Frequenza’, in bollo, riconosciuto dalla Regione Lazio ai sensi della legge regionale n. 23 del 25 febbraio 1992, comprovante le competenze acquisite quale “Esperto in  psico-pedagogia della devianza 

Durata ed attività didattica
La Scuola   inizierà a Novembre 2018  e terminerà a Luglio 2019 , per un totale di 15 incontri formativi (in aula), con esame finale (consistente nella presentazione e discussione di un eleborato finale),  ed un monte complessivo di 1.000 ore
•    Modalità della didattica frontale: venerdì dalle ore 16,00 alle ore 20,00 (4 ore) sabato dalle ore 10,00 alle ore 14,00 (4 ore) e dalle ore 15,00 alle ore 19,00 (4 ore), con lezioni teorico- esperienziali, simulazioni ed esercitazioni con materiale didattico a cura degli organizzatori. Ogni modulo formativo prevede l’approfondimento di case studies.
•    Sono previsti due tirocini  in  strutture di riferimento (Comunità Terapeutica – Casa Circondariale). Le modalità di attuazione dei  tirocinio verranno stabilite in apposito incontro durante lo svolgimento della Scuola. La presenza ai seguenti moduli sarà obbligatoria pena il non rilascio dell’attestato finale.
Il monte ore formativo è così ripartito

ATTIVITÁ

METODOLOGIA DIDATTICA MODULI INCONTRI ORE CREDITI FORMATIVI
Formazione in presenza (in aula e tirocinio)

Lezioni frontali, teoriche e tecnico-pratiche, didattica laboratoriale, esercitazioni e simulazioni su casi di studio, osservazione sperimentale e su campo attraverso un tirocinio in formazione e prova pratica in situazione con la presenza di docenti  presso struttura di riferimento e discussione della tesi finale

15 45 180 -
Formazione a distanza Formazione a distanza tramite il materiale didattico predisposto - - 490  
Verifica degli apprendimenti Verifica degli apprendimenti con prove strutturate. - - 30  
Ricerca e stesura della tesi finale Ricerca individuale e stesura della tesi finale. - - 300  
TOTALE - - 1000 40

Il computo dei Crediti Formativi - calcolato secondo gli standard stabiliti dal D.M. 509/1999, art. 5, che fa corrispondere un Credito Formativo a 25 ore di impegno di studio - è riportato a titolo puramente indicativo e non implica il riconoscimento automatico da parte di soggetti esterni al CSC. Il riconoscimento, totale o parziale, di detti Crediti Formativi è, infatti, una prerogativa esclusiva e discrezionale di enti, istituzioni e soggetti a cui si presenta la richiesta.
 

Destinatari:
L’accesso alla *Scuola di Alta Formazione in  Psico-Pedagogia della devianza e della marginalità* (SSD:  M-PSI/05 e  M-PED/01),  è aperto ai laureati in Psicologia e Medicina, Servizio Sociale, Sociologia, Giurisprudenza, Scienze della Comunicazione, Scienze dell’Educazione ed affini, Scienze per l’Investigazione e per la Sicurezza, Lettere e Filosofia, Docenti di ogni ordine e grado, Operatori sanitari a vari titolo, Tecnici della riabilitazione psichiatrica, che abbiano conseguito il Diploma di Laurea (V.O.), Diploma di laurea magistrale o Diploma di Laurea specialistica, Diploma di laurea di I livello.
La Scuola è in più  rivolta a tutte le figure professionali che operano  negli ambiti della devianza giovanile e della marginalità: medici psichiatri e medici legali, medici e operatori sanitari penitenziari ,  appartenenti delle F.F.O.O. (Arma dei Carabinieri - Polizia di Stato - Polizia Penitenziaria - Polizia Locale, ecc. ), Magistrati, in particolare del Tribunale dei Minori, Direttori di carcere, Assistenti Sociali, Mediatori Culturali, Operatori del settore penitenziario e giudiziario, dei Sert , sociosanitari, di comunità terapeutiche.
Possono partecipare anche cittadini stranieri.
E’ possibile iscriversi alla Scuola come uditore.
Nel caso in cui il numero di iscritti sia maggiore ai 20 previsti per l’ammissione alla frequenza della Scuola, farà fede l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Competenze professionali:
La Scuola consente a figure professionali di diversa formazione di  rivestire un ruolo specialistico in attività educative per il sociale, caratterizzate da processi e pratiche di prevenzione, educazione e recupero e rivolte alle diverse età della vita (infanzia, adolescenza, giovani, adulti e anziani) in alcuni dei seguenti  contesti/setting educativi :  sistema penitenziario; comunità educative quali asili nido e servizi educativi per la prima infanzia,  tra cui nuove tipologie e centri per le famiglie; scuola, esclusivamente come educatore sociale; servizi educativi extrascolastici come case-famiglie e comunità-alloggio (per minori e/o per donne, per soggetti con problematiche sociali o disabili); comunità terapeutiche, centri di aggregazione giovanile, centri per la disabilità, centri per stranieri e/o per l’integrazione culturale e educativa di strada, cooperazione internazionale, servizi/centri per anziani, centri e/o progetti di educazione degli adulti, orientamento al lavoro, media education. La  Scuola fornisce una formazione valutabile per la richiesta di iscrizione al tribunale territoriale di residenza in qualità di CTU, CTP, Perito.

Titolo rilasciato :
Al termine della formazione verrà rilasciato dall’Ente di Formazione accreditato “Centro per gli Studi Criminologici, Giuridici e Sociologici” un ‘Attestato di Frequenza’, in bollo, riconosciuto dalla Regione Lazio ai sensi della legge regionale n. 23 del 25 febbraio 1992, comprovante le competenze acquisite quale “Esperto in  Psico-pedagogia della devianza e della marginalità”.

Agevolazioni:
Sono previste agevolazioni sulla quota di partecipazione e pagamenti rateali

Iscrizione :
Per l'ammissione alla Scuola di Alta Formazione in Psico-Pedagogia della devianza e della marginalità (SSD:  M-PSI/05 e  M-PED/01),  i candidati dovranno scaricare, sottoscrivere il Bando della Scuola e compilare la domanda di Iscrizione, presenti sul sito www.criminologi.com.

 Scarica il Bando del Corso e la Domanda di Iscrizione

Sede della didattica - Centro per gli Studi Criminologici, giuridici e sociologici - Piazza San Francesco 2 - Viterbo

Direzione Scientifica e Didattica dela Scuola 
•    Prof. Claudio Mariani -  Avvocato - Criminologo - Direttore Area Criminologia e Sociologia della Devianza del CSC - Direttore del Scuola di Educazione al Diritto e Criminologia presso la C.C. di Viterbo
•  Dott.ssa  Valentina Tanini - Psicologa - Psicoterapeuta – Responsabile del  Dipartimento di Psicologia clinico-forense e del CSC - Direttrice della Scuola Alta Formazione per CTU, CTP e Periti forensi del CSC - Vice Direttore del S.A.I. Sportello Ascolto Integrato - onlus.

Coordinamento organizzativo
Dott.ssa Emiliana Feroli - Segreteria organizzativa del CSC .

Per iscriversi o avere ulteriori informazioni: www.criminologi.com, segreteria_csc@criminologi.com oppure, telefonare ai seguenti numeri: 0761.1711448, 3349694130.

Vedi il regolamento pagamenti e partecipazione ai corsi e la legge sulla privacy e trattamento dei dati

  Scarica il Bando della Scuola e la Domanda di Iscrizione

 


Torna indietro | Stampa | Informa un amico
 
Network

Criminologi.com

Tyrris.it

Facebook

CSC

CORSI

EVENTI

GALLERY

CONTATTI

ACCEDI

NEWSLETTER

NOTE LEGALI

CARTA QUALITA'

ORGANIGRAMMA

PRESS

Contatti
0761 1711448
334 9694130
  segreteria_csc@criminologi.com
  Piazza S. Francesco, 2
01100 Viterbo

Visitatori Correnti : 0
Iscritti : 0