INIZIO CORSI 

16 novembre 2018


Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione ) 2018



23 novembre 2018


'Non solo Ius. Competenze trasversali per l’avvocato di oggi' - ISCRIZIONI APERTE
( Edizione 2018)



24 novembre 2018


Corso gratuito:"Disturbi di Personalità e Reati: approccio metodologico nell’intervista giornalistica"
(Il CNOG ha attribuito 4 CF) SOLD OUT



28 novembre 2018


TRAINING MINDFULNESS - ISCRIZIONI APERTE
(II° Edizione 2018)



01 dicembre 2018


Open-air training course (OTC) - Aristocrazia e formazione delle collezioni di antichità - Roma.
ISCRIZIONI APERTE  



19 gennaio 2019


Scuola di Alta Formazione al ruolo di CTU, CTP e Perito in ambito psicologico-forense  (SSD:M‐PSI/05)
VI^ Edizione 2019 -  ISCRIZIONI APERTE



02 marzo 2019


MASTER
Archeologia Giudiziaria e crimini contro il Patrimonio Culturale

(V^Edizione 2019) - ISCRIZIONI APERTE



 
CALENDARIO 
<
NOVEMBRE 2018
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 -- --
 
 
Proposte Formative 2018
Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense - ISCRIZIONI APERTE
(I° Edizione ) 2018
 



ISCRIZIONI APERTE

Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense

I° Edizione

Area Criminologia e Sociologia della Devianza
Scuola di Alta Formazione Infermieristica Forense

 

Centro per gli Studi Criminologici 
Ente di Formazione Accreditato
alla Regione Lazio

RICHIESTI PATROCINI A

 

 

 

Finalità
L’infermiere legale/forense è una professione altamente specializzata la cui necessità è stata inizialmente avvertita all’inizio degli anni 2000 negli Stati Uniti e successivamente riconosciuta non solo oltreoceano ma anche in Europa, prevalentemente nei Paesi del Regno Unito, in Olanda e in Svezia; in Italia la figura dell’Infermiere forense si delinea sempre più come profilo altamente specializzato.
Le competenze dell’infermiere forense si articolano su tre campi di azione:
 1) l’interpretazione degli “eventi sentinella” necessaria alle attività di prevenzione o di indagine su episodi a seguito dei quali si siano verificati decessi dovuti a comportamenti dolosi o colposi; questo settore implica non solo la conoscenza e la corretta valutazione dei rischi ma anche una attenta osservazione e disamina dei casi seriali;
 2) attribuzione del c.d. “codice rosa” assegnato in virtù di una corretta lettura di alcuni segnali del paziente (ricoverato o in regime di pronto soccorso) dai quali è possibile evincere una pregressa violenza fisica o psicologica; molto spesso le donne oggetto di violenza o i bambini abusati possono nascondere per legittimi timori le aggressioni subite;
3) la presenza dell’infermiere sulla “scena del crimine”, dove spesso interviene con l’obiettivo primario di salvare una vita ma al tempo stesso con il rischio quasi inevitabile di inquinare l’ambiente e conseguentemente alterare le indagini; la specializzazione della nuova figura infermieristica consente una corretta modalità di intervento sulla scena del crimine ed una preziosa collaborazione con gli inquirenti e le autorità di Polizia giudiziaria.

Al  termine della formazione verrà rilasciato dall’Ente di Formazione accreditato “Centro per gli Studi Criminologici, Giuridici e Sociologici” un ‘Attestato di Frequenza’ in bollo riconosciuto dalla Regione Lazio ai sensi della legge regionale n. 23 del 25 febbraio 1992, comprovante le competenze acquisite quale “Esperto in Infermieristica Forense”.


Durata ed attività didattica
La Scuola prevede 136 ore di lezione in aula. E' prevista una  prova finale basata su un elaborato prodotto dall’allievo.
La Scuola prevede moduli formativi, a cadenza quindicinale, un venerdì ed un sabato (per un totale di 2 incontri al mese)
Le lezioni si svolgeranno il venerdì dalle ore 10,00 alle ore 14,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00 (8 ore) e il sabato   dalle ore 10,00 alle ore 14,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00 (8 ore)
La Scuola inizierà a Novembre 2018 e terminerà a Luglio 2019, per un totale di 42 incontri, per 14 moduli formativi (in aula) ed un monte complessivo di 900 ore, così ripartite:

ATTIVITÁ

METODOLOGIA DIDATTICA MODULI INCONTRI ORE CREDITI FORMATIVI
Formazione in presenza (in aula e su campo) Lezioni frontali, teoriche e tecnico-pratiche, didattica laboratoriale, esercitazioni e simulazioni su casi di studio, presentazione e discussione della tesi finale. 17 34 136 -
Formazione a distanza Formazione a distanza tramite il materiale didattico predisposto dai docenti, disponibile in un’area dedicata agli allievi del master sul sito www.criminologi.com. - - 500  
Verifica degli apprendimenti Verifica degli apprendimenti con prove strutturate. - - 24  
Ricerca e stesura della tesi finale Ricerca individuale e stesura della tesi finale. - - 240  
TOTALE - - 900 36

Il computo dei Crediti Formativi - calcolato secondo gli standard stabiliti dal D.M. 509/1999, art. 5, che fa corrispondere un Credito Formativo a 25 ore di impegno di studio - è riportato a titolo puramente indicativo e non implica il riconoscimento automatico da parte di soggetti esterni al CSC. Il riconoscimento, totale o parziale, di detti Crediti Formativi è, infatti, una prerogativa esclusiva e discrezionale di enti, istituzioni e soggetti a cui si presenta la richiesta.
 

Destinatari:
La SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN INFERMIERISTICA FORENSE è aperta a  infermieri che operano nelle aree dell’infermieristica: epidemiologica e delle infezioni ospedaliere, infezioni correlate alle pratiche assistenziali, bellica, in area critica, geriatrica, pediatrica, oncologica ed in cure palliative, di sala operatoria, di salute mentale e psichiatrica, di sanità pubblica, risk management, legale e forense.
Ai laureati in Ostetricia, in Tecnica della riabilitazione psichiatrica, in Tecniche di Radiologia medica, in Fisioterapia, ovvero a tutte quelle figure operanti in ambito sanitario in possesso di laurea o titolo equipollente.
Possono inoltre partecipare i candidati in possesso di titolo di studio straniero dichiarato equipollente ad uno dei predetti corsi di laurea da parte di una autorità accademica italiana.
Il numero massimo di partecipanti previsto è di 20 studenti.
Nel caso in cui il numero di iscritti sia maggiore ai 20 previsti per l’ammissione alla frequenza della Scuola, farà fede l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Titolo rilasciato :
Al termine della formazione verrà rilasciato dall'Ente di Formazione accreditato "Centro per gli Studi Criminologici" un Attestato di Frequenza in bollo riconosciuto dalla Regione Lazio ai sensi della legge regionale n.23 del 25 febbraio 1992, comprovante le competenze acquisite per svolgere il ruolo di CTU, CTP e Perito in ambito Infermieristico-Forense.

Agevolazioni:
A seguito della convenzione stretta con 'Sindacato delle Professioni Infermieristiche NurSind' sono previste ageviolazioni sulla quota di parteciapzione agli iscritti NurSind

Iscrizione :
Per l'ammissione alla Scuola di Alta Formazione in Infermieristica Forense (I^ Edizione) i candidati dovranno scaricare, sottoscrivere il Bando della Scuola e compilare la domanda di Iscrizione, presenti sul sito www.criminologi.com.

 Scarica il Bando del Corso e la Domanda di Iscrizione

Sede della didattica - Viterbo - Roma

Direzione Scientifica e Didattica dela Scuola 
•    Prof. Claudio Mariani - Direttore Area Criminologia e Sociologia della Devianza del CSC - Direttore del Scuola di Educazione al Diritto e Criminologia presso la C.C. di Viterbo - Avvocato - Criminologo
•    Avv. Fabrizio Ballarini - Direttore Area Giuridico Penale del CSC  Avv. Penalista e Tributarista - Docente nei Master e Scuole di Alta Formazione del CSC - Cultore della materia “Diritto Pubblico”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Tuscia. Già Presidente Camera Penale di Viterbo

Coordinamento organizzativo
•    Dr. Antonio Crescente  - Infermiere Forense -  Paediatric Basic Life Support (PBLS) - Basic Life Support – early Defibrillation (BLSD) - Esperto in Analisi Comportamentale

Comitato Scientifico del Centro per gli Studi Criminologici, giuridici e sociologici:
•    Dr.ssa Rita Giorgi: Direttore Scientifico del CSC - Pedagogista - Criminologo
•    Avv. Fabrizio Ballarini - Avv. Penalista e Tributarista - Responsabile Area Giuridico Penale del CSC - Docente nei Master e Scuole di Alta Formazione del CSC - Cultore della materia “Diritto Pubblico”, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Tuscia. Già Presidente Camera Penale di Viterbo
•    Dr. Tsao Cevoli - Archeologo e giornalista - Responsabile Area Beni Culturali e Archeomafie del CSC - Direttore del Master ‘Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il patrimonio Culturale’ del CSC - Presidente dell’Osservatorio Internazionale Archeomafie
•    Dr. Luca Cionco - Profiler - Esperto di Menzogne, Inganni e Comunicazione non verbale - Responsabile Area Scienze Comportamentali del CSC - Direttore dell’IRISC - Istituto di Ricerca Internazionale in Scienze Comportamentali - Direttore della Scuola Annuale di Alta Formazione in Analisi Comportamentale del CSC
•    Dr. Paolo Dattilo - Psicologo - Psicoterapeuta - Responsabile Area Psicologia Clinico - Forense e Sociale del CSC - Direttore della Scuola Alta Formazione per CTU, CTP e periti del CSC - Direttore del S.A.I - Sportello Ascolto Integrato - onlus
•    Dr.ssa Emiliana Feroli - Psicologa - Esperta in Psicologia Giuridica ed Analisi Comportamentale - Responsabile Segreteria Organizzativa del CSC
•    Dr. Claudio Mariani - Avvocato - Criminologo - Responsabile Area Criminologia e Sociologia della Devianza del CSC - Direttore del Corso C’è postO per te’ del CSC - Direttore del Scuola di Educazione al Diritto e Criminologia presso la C.C. di Viterbo
•    Dr. Domenico Martinelli - Giornalista - responsabile Area Giornalismo
•    Avv. Pompilia Rossi - Avvocato - Responsabile Area Giuridico Civile del CSC - Direttore del Master in Psicologia Giuridica del CSC - Coordinatore vicario Commissione Famiglia, Minori ed Immigrazione Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma. Rappresentante in qualità di esperta dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Prima Commissione ONPG del Consiglio Nazionale Forense (CNF) sugli Istituti della degiurisdizionalizzazione.
•    Dr.ssa Valentina Tanini - Psicologa - Psicoterapeuta - Area di Psicologia clinico-forense e sociale del CSC - Vice Direttore del S.A.I. Sportello Ascolto Integrato - onlus
•    Dr.ssa Maria Assunta Massini Tarsetti - Dottore in Pedagogia e Lettere moderne - Direttrice Biblioteca Internazionale ‘Scripta Hic Sunt’ del CSC

Per iscriversi o avere ulteriori informazioni: www.criminologi.com, segreteria_csc@criminologi.com oppure, telefonare ai seguenti numeri: 0761.1711448, 3349694130.

Vedi il regolamento pagamenti e partecipazione ai corsi e la legge sulla privacy e trattamento dei dati

  Scarica il Bando della Scuola e la Domanda di Iscrizione

 


Torna indietro | Stampa | Informa un amico
 
Network

Criminologi.com

Tyrris.it

Facebook

CSC

CORSI

EVENTI

GALLERY

CONTATTI

ACCEDI

NEWSLETTER

NOTE LEGALI

CARTA QUALITA'

ORGANIGRAMMA

PRESS

Contatti
0761 1711448
334 9694130
  segreteria_csc@criminologi.com
  Piazza S. Francesco, 2
01100 Viterbo

Visitatori Correnti : 0
Iscritti : 0